Firenze, stazione di SantaMariaNovella,

binario 16: da qui l’otto marzo del 1944 è partito un lungo viaggio in treno (piombato e affollato) verso Auschwitz. In pochi ritornarono indietro da lì, da Treblinka, da Sobibor e gli altri campi dello sterminio. Non dimentichiamo! Sabrata, Libia: da qui e altri porti, dentro i gommoni e le barche strette e affollate, migliaia di persone affrontano il mare per raggiungere l’Italia, la Grecia, la Spagna. Non dimentichiamo! (27 gennaio 2018, ore 17.00)